Guida alle risorse web dedicate alla salute della donna      
       Home      |       Forum    |       Guestbook       |       Chat      |       Newsletter      |       Chi siamo

 

Web Directory

 

Più di 2500 links, a siti web mondiali e a documenti scientifici

 

News

 

Articoli selezionati dalle migliori riviste full-text on line

 

Farmaci

 

Banche dati, prontuari, farmaci in gravidanza

 

Percorso non medici

 

Schede divulgative salute della donna e gravidanza

 

Immagini

 

Atlanti, immagini, video

 

Riviste e libri on line

 

Riviste ostetricia e ginecologia, medicina generale, full-text on line, libri, trattati

 

Società Scientifiche

 

Italiane, estere

 

Congressi

 

Italiani, esteri, links

 

Evidence Based Medicine

 

Risorse web

 

Segnalazione siti web 

 

Siti web professionali e divulgativi salute della donna, gravidanza, medicina

 

Calcolatori 

 

gravidanza,
ginecologia, 
medicina generale

 

 

 

Esami di laboratorio

Medicina legale

Ginecologie

Ricerca bibliografica

Università

Libri divulgativi

Assicurazioni

Concorsi

ECM

Associazioni pazienti

Convegni per pazienti

Tutela della gravidanza

Tempo libero

Traduzioni on line

 

 

 

Sezione schede divulgative

| Ritorna all'indice | links |

 

 

 

NORME IGIENICHE E COMPORTAMENTALI IN GRAVIDANZA

 

Autore: Dr. Monti Massimiliano

 

 

 

La gravidanza è un periodo molto bello, importante ed unico nella vita della donna. Dentro di lei si sviluppa la vita; avviene quel miracolo che ha permesso a tutti noi di esistere e di essere qui a poterlo raccontare.

La gravidanza non va quindi considerata come una malattia ma solo come una condizione in cui bisogna "avere un pò più di riguardo".

Ecco alcuni consigli.

 

L'alimentazione deve essere regolare e completa. Non bisogna "mangiare per due" ma avere una alimentazione equilibrata e ben bilanciata. Utili (anche prima del concepimento) i supplementi di acido folico (possono ridurre in maniera significativa l'incidenza di alcune gravi malformazioni del "tubo neurale" fra le quali la spina bifida) e quelli a base di ferro (specialmente durante il secondo e il terzo trimestre in cui vi è una tendenza all'anemizzazione). 

Se dalle analisi del sangue risultasse di non aver ancora contratto la Toxoplasmosi, bisognerà evitare, per tutta la durata della gravidanza, gli insaccati (eccetto il prosciutto cotto) ed aver cura di lavare accuratamente le verdure da consumarsi crude. Nessuna limitazione per le verdure bollite. Se avete gatti lavatevi accuratamente le mani prima di mangiare ed evitate che il gatto entri nella cucina o nella sala da pranzo per evitare che possa toccare il cibo o i piatti.

 

L'utilizzo arbitrario di farmaci è sicuramente da evitare: non tutti i farmaci possono essere assunti in gravidanza. Alcuni possono essere causa di malformazioni fetali. Vanno quindi assunti, su consiglio del ginecologo, solo i farmaci sicuri ovvero quelli che su casistiche di migliaia di gravidanze non hanno mai determinato problemi. Buona norma, comunque, è quella di cercare di ridurre al minimo l'utilizzo di farmaci mantenendo solo quelli strettamente necessari.

 

In gravidanza deve esere sospeso il fumo e deve essere limitato il consumo di alcool in tutte le sue forme (vino, birra, liquori, superalcolici ecc.) in quanto responsabile di serie alterazioni dello sviluppo embrio-fetale specialmente nel corso del primo trimestre di gravidanza. E' concesso solo il consumo di un bicchiere  di vino ai pasti (come quantità massima da non superare). 

 

Per quanto riguarda l'igiene del corpo, non vi è alcuna controindicazione che la gestante faccia il bagno in vasca o la doccia, purchè l'acqua non sia nè troppo calda nè troppo fredda. E' consigliabile che nel terzo trimestre la gravida venga aiutata per la maggiore facilità che perda l'equilibrio o scivoli.

 

Sono controindicate in gravidanze le tinture per capelli mentre non c'è problema per i lavaggi: la gravida può lavarsi i capelli anche tutti i giorni.

 

Nessun problema per la comune igiene orale

La gravidanza non influisce sulle comuni patologie dentarie; è possibile comunque effettuare cure odontoiatriche ed è consentita l'esecuzione di anestesia locale opportunamente scelta dallo specialista.

 

I vestiti devono essere comodi e non provocare costrizioni. Utile l'uso di un reggiseno che sostenga le mammelle senza comprimerle. 

 

La biancheria deve essere in materiale non irritante, possibilmente non sintetico, per far traspirare al meglio la pelle.

 

Utile l'utilizzo di scarpe comode, a pianta larga e col tacco basso.

 

Per evitare l'insorgenza di smagliature cutanee il ginecologo può consigliare una serie di creme che possono mitigare o in alcuni casi prevenire il problema.

 

I Viaggi sono possibili specialmente nei primi due trimestri; maggiore attenzione nel terzo trimestre. Bisogna comunque evitare strapazzi e avere molta accortezza. 

Attenzione inoltre nell'uso dei principali mezzi di trasporto. Nel terzo trimestre è bene limitarne l'uso allo stretto necessario. 

I pericoli dei mezzi di trasporto sono dovuti alla possibilità di incidenti ed alla possibilità che insorga una improvvisa complicazione in condizioni in cui non si può provvedere ad una tempestiva terapia. 

Anche piccoli incidenti, ad esempio in macchina, possono risultare pericolosi.

 

In macchina l'uso della cinture di sicurezza non è escluso, ma anzi raccomandato: il tratto addominale deve essere tenuto bene in basso sulle anche (al di sotto del "pancione") ed il tratto diagonale deve passare tra i seni e quindi stare totalmente al di sopra del "pancione"; si può ottenere una ottimale posizione della cintura mediante regolazione dell'attacco superiore. Un corretto uso delle cinture di sicurezza rappresenta la migliore garanzia sia per la madre che per il feto. Sono esentate solo le donne in stato di gravidanza con certificazione medica che attesti uno stato di rischio in caso di uso delle cinture di sicurezza.

In macchina, per viaggi lunghi (se necessari e se non ci sono problemi), programmate soste frequenti ed eventuali tappe intermedie in alberghi.

 

L'aereo non è da evitare se non nel corso del terzo trimestre (per prudenza anche se gli apparecchi moderni sono tutti a cabina pressurizzata). Prima della prenotazione del biglietto potrebbe essere utile informarsi se la compagnia aerea pone delle restrizioni in caso di gravidanza. Non ci sono generalmente problemi burocratici fino alla 36 settimana. Alcune compagnie potrebbero richiedere un certificato medico attestante lo stadio della gravidanza e la non controindicazione all'uso del mezzo.

E' comunque sempre buona norma chiedere il parere del proprio ginecologo sull'opportunità o meno dell'uso dell'aereo specialmente nel terzo trimestre.

In aereo può essere utile muovere periodicamente le gambe e fare eventualmente qualche passo in corridoio per riattivare la circolazione. Meglio quindi un posto esterno per avere la possibilità di alzarsi liberamente.
 

Il treno va bene su distanze medie. Utile alzarsi periodicamente e fare qualche passo per riattivare la circolazione. Da tenere in considerazione la possibilità dell'uso di carrozze letto per diminuire lo "strapazzo". del viaggio.

 

Sia per il treno che per l'aereo vanno comunque tenuti presenti i rischi esposti sopra in generale per i trasporti.

 

In gravidanza è possibile solo una lieve attività fisica. Evitare sport violenti o a rischio di traumi (bicicletta compresa). Evitare sforzi o fatiche eccessive e concedersi lunghi momenti di riposo. La migliore attività sono passeggiate più o meno lunghe all'aria aperta.

 

Se estate è preferibile andare al mare al mattino presto o al pomeriggio inoltrato per evitare le ore più calde della giornata.

Evitare lunghe esposizioni al sole per evitare il formarsi di macchie cutanee. Una buona crema protettiva dovrà comunque sempre essere applicata.

Accortezza nel fare il bagno (bagnarsi bene prima, ambientarsi progressivamente, stare vicino alla riva, fare bagni brevi e non da sole, valutare la temperatura esterna e quella dell'acqua).

 

Evitare le gite in alta montagna per la possibilità di carenza di ossigeno per il feto.

 

 

                            

                                                               

 

 

 

 

                             GRAVIDANZA:  galleria video, directory,  forum

 

Le informazioni di tipo sanitario contenute in questa pagina non possono in alcun modo intendersi come riferite al singolo e sostitutive dell'atto medico; per i casi personali si invita sempre a consultare il proprio Curante. I contenuti di questa pagina hanno un valore puramente indicativo; il lettore deve quindi consultare altre fonti di informazione; nei dati inoltre sono sempre possibili errori e/o omissioni. L'autore non è responsabile degli effetti derivanti dall'uso di queste informazioni.

 

         Referrers       |       Motori di ricerca       |       Contatti       |       Disclaimer       |       Vota il sito     
 
 

"Ostetricia e Ginecologia on line" non è una testata giornalistica

Tutti i contenuti esposti sono da considerarsi come proprietà intellettuale e non possono essere

utilizzati o copiati senza l'esplicito consenso dei responsabili del sito.

 

Ottimizzato per una risoluzione 800x600

 

Ultimo aggiornamento: 31.07.04

 

   
   
iv>

 

Ultimo aggiornamento: 31.07.04